domenica 25 settembre 2016

CAROSELLO MELONE TARANTINO

Devo ringraziare Angelo Passalacqua di amicidellortodue che lo scorso inverno mi ha mandato i semi di questa varietà. Circa un anno fa lui stesso ha pubblicato un post su questo carosello-melone sul suo blog (vedi qui).
A quanto pare, il Carosello Tarantino assomiglia al melone tradizionale ancor più del Barattiere. Osservate la foglia che è di un verde scuro: ricorda più quella del melone che non quella di un carosello.
(1) Carosello Tarantino - Foglia

La mia pianta ha prodotto cinque frutti. Se sei frutti da una pianta di Barattiere è un buon successo, credo che anche cinque da un Carosello Tarantino sia un risultato soddisfacente.
Il colore della buccia è verde con macchie di verde scuro in rilievo ed è molto coriacea se paragonata a quella dei caroselli. Si fa fatica a sbucciarla; conviene tagliare il frutto a spicchi e mangiarlo come il melone.
(2) Frutto sulla parte centrale della pianta

Come il carosello, nella sua fase iniziale presenta una fitta peluria che perde gradualmente con la crescita e non presenta ancora nemmeno tracce di verde scuro. Anche queste vengono dopo.
(3) Peponide nella sua fase iniziale
(4) Lo stesso della foto precedente dopo due giorni

Tre dei cinque frutti sono nati sulla parte inferiore della pianta...
(5)
(6)

...perciò la prossima volta mi conviene cimare lo stelo principale molto prima che raggiunga i due metri visto che la parte superiore mi sembrava poco propensa a produrre. È probabile che in questo modo la parte inferiore della pianta possa sviluppare altri frutti.
(7)

Per finire, l'interno di un frutto; la polpa è tenera quasi quanto quella del Barattiere, ma la morbidezza dipende anche dalle innaffiature abbondanti ed io in questo abbondo.
(8) Sezione di un frutto


Frutti raccolti: 5 (da una singola pianta)
Peso complessivo: 2,311 kg
Peso medio per frutto: 462,20 grammi
Frutto più grosso: 536 grammi
Frutto più piccolo: 389 grammi



CAROSELLO TARANTINO

I have to thank Angelo Passalacqua from amicidellortodue who last winter sent me the seeds of this variety. About one year ago he posted about this kind of carosello-melon on his blog (see here).

By the look, the Carosello Melon Tarantino looks like the traditional melon even more than the Barattiere. If you have a look at the leaf, which is dark green, it recalls to mind more that of a melon than that of a Barattiere (pic 1).

My vine produced five fruits. If six fruits from a Barattiere vine is a good success, I believe that five from the Carosello Tarantino is a satisfactory result as well.

The colour of the skin is green with raised darker green splotches (pic 2) and it's tough if compared with that of other carosellos. It's an effort to peel it; it's a good idea to cut the Tarantino fruits into slices like a melon.

As in the case of carosellos, in its initial stage of growth the Carosello Taranto shows a thick fuzz it gradually loses growing; it doesn't even show traces of darker green splotches. They come later as well (pics 3 and 4).

Three out of the five fruits were produced on the lower part of the vine (pics 5 and 6). Thus next time it's worth trimming the main stem long before the vine reaches two metres in height (pic 7) since the upper part isn't inclined to produce. This way the lower part of the vine may  produce more fruits.

On picture 8 is a fruit cut in two. The pulp is almost as tender as that of a Barattiere, but tenderness depends upon abundant watering as well, and I abound in this.


Fruits harvested: 5 (from a single plant)
Total weight: 2,311 kg
Average weight per fruit: 462,20 grams
Biggest fruit: 536 grams
Smallest fruit: 389 grams